Il lutto non è mai subito. Solo dopo giorni ci si accorge del posto vacante. Prima, non c’era tempo per lo strazio: troppo trambusto, mani da stringere, faccende da sistemare....