Scrivo dell’estate, della frenata lunga del tempo che inizia già a marzo con l’emozione inaugurale dei germogli. Poi arrivano i piedi scalzi sui pavimenti, l’odore dell’asfalto e del vento tra...