‘Nostalgia della bellezza’ è il titolo del nuovo libro di Angelo Crespi (edito da Giubilei Regnani), che reca il sottotitolo: ‘Perché l’arte contemporanea ama il brutto e il mercato ci...

Nei musei d’arte antica e moderna, il visitatore sosta a lungo dinanzi ai capolavori del passato. Accanto a ciascuna opera una targa indica il nome dell’autore, il titolo del lavoro,...

Una mia riflessione sull'arte contemporanea negli spazi aperti.Costruire luoghi attraverso le opere, vuol dire prestare la propria visione ad un confronto dialettico tra realtà urbana e sociale, generando nuove piste...